Cesarò, vendevano kit medicali falsi: deferiti due soggetti


I Carabinieri della Compagnia di Santo Stefano, sovraintesa dal capitano Adolfo Donatiello, nell’ambito di un’attività mirata alla prevenzione e/o repressione dei reati in genere, qualche giorno fa, in pieno centro abitato del comune di Cesarò, hanno fermato e, dopo i dovuti accertamenti, deferito due persone, entrambi residenti nel siracusano.

I due forestieri, che girovagavano nel piccolo centro nebroideo, sono stati presto notati dai carabinieri della Stazione di Cesarò, coordinati dal maresciallo Salvatore Di Rosa, nel corso di un servizio perlustrativo, intenti ad esercitare la vendita ambulante di kit medicali multiuso, auto costruiti, che, dai successivi controlli da parte dei militari, risultano palesemente falsi.

A conclusione dell’attività di indagine, i due venivano deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Catania per i reati di introduzione nello stato e commercio di prodotti con segni falsi e vendita di prodotti industriali con segni mendaci.

Dalla stessa categoria