Coppa Italia, Città di S.Agata ko ai rigori: passa il Cittanova


I tiri dagli undici metri non sorridono al Città di S.Agata che viene estromesso dalla Coppa Italia nel turno preliminare dal Cittanova. Dal match mister Giampà ha sicuramente trovato buoni spunti per guardare con ottimismo al prossimo futuro. La squadra si è espressa bene, ha messo in vetrina buone trame di gioco, nonostante la brillantezza non poteva essere ottimale a causa dei pesanti carichi di lavoro svolti durante il ritiro conclusosi venerdì. Un ottimo test, dunque, in vista del campionato che inizierà domenica quando al “Fresina” sarà ospite il blasonato Trapani.

Passando alla cronaca è il Cittanova a rompere l’equilibrio al 18′, grazie ad un rigore trasformato da Bonanno. La reazione del S.Agata non si è fatta attendere e poco dopo Bruno è stato costretto ad una spericolata uscita di testa per anticipare Alagna. Sul finire di prima frazione ci prova Gaudio dalla distanza, Canniraro è attento e blocca.

Più scoppiettante la ripresa. Al 58’ Nuzzo da buona posizione calcia alto. Poco dopo una punizione di Catalano termina a lato. Sul versante opposto un minuto più tardi provvidenziale intervento di Sannia ad anticipare Maggio pronto alla deviazione vincente. Dal possibile 0-2, si passa all’1-1 grazie a Faella che pescato ottimamente da Cannizzaro trafigge l’ex Bruno. Al 68’ gli ospiti potrebbero rimettere la testa avanti, ancora una volta risulta provvidenziale Sannia che salva su una conclusione di Bonanno a porta sguarnita. Un minuto dopo i calabrese restano in 10 a causa dell’espulsione di Ferrante. I padroni di casa cingono d’assalto la metà campo ospite e ci provano con Catalano prima e Favo dopo ma in ambo i casi il pallone termina alto di poco. Al 81′ gran palla di Favo per Nuzzo che non riesce a saltare Bruno e depositare il pallone in rete. Poco dopo Catalano serve pesca Faella in area, il suo lob finisce alto. L’ultima emozione arriva in pieno recupero quando Gallo di testa mette a lato.

Ai rigori il Cittanova è più freddo, trova la rete con De Marco, Bukva, Biondo e Bonanno. Nel Città di S.Agata a segno Catalano, Favo e Faella, ma pesano gli errori di Brugaletta, tiro fuori, e Calafiore, tiro parato.

Dalla stessa categoria