La Consulta dei Nebrodi ha chiesto la sospensione dei tributi per sei mesi a causa dell’emergenza coronavirus. Promotore dell’iniziativa Calogero Leanza (nella foto) 22enne consigliere comunale di Cesarò che rappresenta all’interno della Consulta dei Nebrodi, che, insieme ad Andrea Cristaudo, anche lui consigliere di Cesarò, e Salvatore Gusmano, consigliere comunale di San Teodoro, hanno indirizzato una nota ai 15 Comuni che hanno aderito alla Consulta dei Nebrodi

Calogero Leanza

“Insieme ai miei due colleghi  – spiega Leanza a Nebrodi Newse con l’approvazione e con i complimenti di tutta la Consulta, abbiamo inviato una proposta ai comuni aderenti alla Consulta dei Nebrodi, dove chiediamo la sospensione dei tributi per sei mesi. Le misure adottate per fronteggiare la diffusione del virus, che riteniamo giustissime, possono mettere economicamente in grande difficoltà le piccole e medie imprese. Vogliamo dare, nei limiti delle nostre possibilità, una mano a chi ha creduto nel nostro territorio. Le piccole e medie imprese sono il cuore pulsante della nostra economia. Stiamo vivendo un periodo molto difficile senza alcun precedente e poter garantire un futuro a chi ha investito e creduto nel nostro territorio mi sembra il minimo da poter fare. Per questo mi aspetto che i sindaci del comprensorio accolgano all’unanimità la mia proposta. Ci terrei anche a precisare che in momenti del genere non esiste miglior colore politico dell’Unione”.

 

Leggi anche:  Mafia sui Nebrodi: giro d'affari da 50 milioni