L’impennata di contagi da coronavirus in tutta Italia ha scatenato una vera e propria corsa alla solidarietà nei confronti di ospedali pubblici e privati, aziende sanitarie locali e interi sistemi sanitari regionali.

Come la campagna lanciata dall’Associazione Anspi Santa Caterina di Mistretta a favore dell’ospedale SS. Salvatore alla quale, oltre agli amastratini, hanno risposto anche le comunità limitrofe, come ad esempio Castel di Lucio e Caronia, le quali con il contributo di privati hanno concorso a mettere insieme 13.368 euro che, sottratte le spese per l’affitto della piattaforma di raccolta messa a disposizione dal social Facebook, diventano 13.018 euro.

Una somma cospicua che verrà interamente impegnata per acquistare dispositivi e materiali utili, per fronteggiare l’emergenza Coronavirus, sia all’ospedale che al 118 della postazione di Mistretta. I membri dell’Associazione, alla quale il territorio ha risposto con 216 donazioni, hanno già avviato un’interlocuzione con il direttore Sanitario, Paolina Reitano e con il direttore delle unità operative di lungodegenza e medicina, Nunzio Sciacca, e attendono indicazioni su quello che, più di ogni altra cosa, in questo preciso momento può risultare utile alla lotta contro l’epidemia.

A giorni, fa sapere l’associazione Anspi, verrà pubblicamente reso noto il dettaglio delle entrate e, in seguito il dettaglio delle spese relativo agli acquisti.

Leggi anche:  Comune di Mistretta, Commissione straordinaria rimarrà altri 6 mesi