Sono state annullate, in via precauzionale, le manifestazioni previste per la giornata di oggi a Brolo, nell’ambito del Carnevale. La decisione scaturisce dal sentimento di paura dovuto alla notizia, diffusasi nella serata di ieri sera, che una bambina rientrata insieme alla madre dalla Lombardia sarebbe in questo momento a casa con la febbre. Questo non significa, ovviamente, che la bimba sia affetta da Covid-19, e nelle prossime ore dovrebbe essere sottoposta ad esame con il tampone.

“Seppur in assenza di elementi che possano – allo stato – far ritenere sussistenti, sul territorio comunale, episodi di contagio da coronavirus, in via meramente prudenziale le manifestazioni odierne collegate al carnevale sono sospese su tutto il territorio comunale”, si legge nella nota firmata dal sindaco, Pippo Laccoto -. Tutti devono seguire in ogni caso, scrupolosamente il decalogo di comportamenti diffuso dal Ministero della Salute per prevenire l’infezione da Coronavirus e già pubblicizzato sulla pagina Facebook del Comune.”

Il Comune di Brolo ha infatti già attivato i protocolli previsti, ma la notizia ha destato nel paese preoccupazione e allarme facendo anche intasare il centralino del comune di telefonate di cittadini che chiedevano informazioni.

L’amministrazione comunale ieri aveva invitato tutti coloro che, per motivi familiari, di studio o di lavoro, stanno tornando a Brolo dalle zone del Nord Italia (rosse e gialle), focolaio del Coronavirus, a comunicare tempestivamente alle Autorità sanitarie locali il proprio arrivo onde poter, eventualmente, adottare i provvedimenti del caso, iniziando – ove necessario – dalla quarantena domiciliare anche in assenza di sintomi.
Chiunque dovesse avvertire sintomi influenzali e difficoltà respiratorie non deve recarsi al Pronto Soccorso, ma contattare telefonicamente il Medico di famiglia, la Guardia Medica, ovvero il numero unico per l’emergenza 1500 messo a disposizione dal Ministero della Salute o, in alternativa, il 112.
Leggi anche:  Coronavirus, De Micheli "isola" la Sicilia: solo le merci potranno passare