Covid, a Raccuja somministrata la seconda dose a 95 persone


Seconda giornata dedicata alla vaccinazione anti Covid ieri a Raccuja. Sono state infatti somministrate 95 dosi di vaccino (Pfizer, Moderna e Astrazeneca) a Over 80, Vaccinazioni Domiciliari, Disabili Gravi, Persone Estremamente Vulnerabili e Over 60.

“Si ringraziano – fanno sapere dall’Amministrazione – il Dott. Salvatore Sidoti e tutto il personale del Dipartimento di Prevenzione di Patti (medici, infermieri, personale sanitario, personale amministrativo e volontari della Misericordia di Patti) che stanno lavorando incessantemente per il raggiungimento del massimo livello di vaccinazione su tutto il territorio. Si ringraziano i dipendenti comunali e tutti coloro che hanno collaborato alla riuscita della giornata”.

Intanto nel piccolo Comune dei Nebrodi, nella giornata di sabato sono state comunicate otto positività al tampone molecolare di persone già poste in isolamento o quarantena. Invece 12 persone hanno concluso il periodo di quarantena con tampone molecolare negativo. Attualmente, ci sono sono 16 positivi al tampone molecolare e 14 persone in quarantena.

Non è stata dichiarata la “zona rossa”, a differenza di altri Comuni, come Mistretta, perché i 16 positivi si riferiscono ad un unico cluster familiare. Come ci ha spiegato il sindaco Ivan Martella, domani si attendono i risultati del secondo giro di tamponi molecolari sui 16 in isolamento che con molta probabilità, molti di essi saranno dichiarati guariti.

Dalla stessa categoria