Covid: feste, bische clandestine e palestre, raffica di multe nel Messinese


Durante il fine settimana i carabinieri del Comando provinciale di Messina hanno sanzionato complessivamente 37 persone, interrompendo una festa privata nel capoluogo e individuando due palestre in attività sull’isola di Lipari ed un circolo privato, aperto al pubblico, a Francavilla di Sicilia.

Sull’isola delle Eolie a insospettire i militari sono stati i movimenti nei pressi di due palestre. Immediato è scattato il controllo che ha permesso di verificare la presenza in uno dei due locali di quattro persone intente ad allenarsi e nella seconda struttura sportiva di 6 atleti. Per titolari e clienti è scattata la sanzione. Stessa sorte è toccata sabato sera a 12 giovani, di età compresa tra i 19 e i 25 anni, scoperti in una villetta a Torre Faro.

Infine a Francavilla di Sicilia i militari hanno scoperto un circolo privato adibito a bisca clandestina con 13 clienti, ognuno dei quali era in possesso di somme di denaro contante, per un totale complessivo di quasi 5.000 euro. I presenti sono stati denunciati in stato di libertà per partecipazione a giochi d’azzardo, mentre il titolare del circolo è stato denunciato anche per l’esercizio del gioco d’azzardo.

Inoltre, a tutti è stata contestata la sanzione amministrativa da 400 a 1.000 euro, per la violazione della normativa anti covid-19 in materia di assembramenti. A tre di loro è stata contestata anche la violazione delle norme in materia di spostamenti tra comuni, essendo provenienti da Comuni diversi da quello di Francavilla di Sicilia.

 

Dalla stessa categoria