L’emergenza Covid 19 a Tusa, dichiarata “zona rossa” lo scorso 28 aprile, non sembra creare allarme, nonostante si sia registrato un lieve aumento di positivi. Si è passati infatti da 16 casi a 20, con un negativizzato. Sono inoltre attesi per domani i risultati di 8 tamponi molecolari effettuati sui familiari di positivi.

“La situazione – riferisce il primo cittadino di Tusa, Luigi Miceliviene costantemente monitorata e sono convinto che i comportamenti virtuosi della nostra comunità saranno la risposta migliore che si possa dare al contrasto della pandemia. Mi complimento e ringrazio il dirigente dell’Istituto comprensivo di Tusa, Antonietta Emanuele, per l’ottimo lavoro e l’eccellente capacità organizzativa che sta consentendo agli alunni delle scuole elementari di frequentare la scuola in totale sicurezza”.

 

Leggi anche:  Controlli anti Covid a Messina: ancora alto il numero di sanzioni