L’Amministrazione Comunale di Galati Mamertino si schiera contro il depotenziamento del Poliambulatorio di Galati Mamertino, con lo spostamento dell’Ambulatorio di Oculistica nel Comune di Naso. La decisione è stata definita dall’ASP 5 di Messina e la notizia è stata comunicata dal sindaco Nino Baglio e dagli altri amministratori.

“Se pensano che la comunità galatese (e i paesi limitrofi) possano accettare “a cuor leggero” una decisione così drastica e scriteriata, – sottolinea l’Amministrazione – calata dall’altro e senza alcun “preavviso” o concertazione tra le istituzioni, si sbagliano di grosso!! Da parte nostra faremo le barricate.

A tale notizia la popolazione che usufruisce di detto servizio, composta prevalentemente da persone anziane e con grandi difficoltà negli spostamenti, si è notevolmente allarmata ed è disposta ad intraprendere azioni anche eclatanti, per evitare che ciò avvenga.

Il Poliambulatorio di Galati Mamertino, in cui da anni insiste l’Ambulatorio di Oculistica, si trova in una posizione strategica per la medicina territoriale, in quanto dista 25 Km da Capo d’Orlando e a 30 Km da Sant’Agata di Militello, mentre il Comune di Naso dista solo 7 Km dal Comune di Capo d’Orlando. Il Poliambulatorio, inoltre, si trova in una posizione di centralità nei Comuni nebroidei, che usufruiscono di tale servizio (Galati Mamertino, Longi, San Salvatore di Fitalia, Frazzanò, Mirto e Tortorici).

L’Amministrazione, a nome di tutta la cittadinanza, chiede non solo che l’Ambulatorio di Oculistica mantenga la sua sede nella nostra struttura, ma anche che tutto il Poliambulatorio venga ulteriormente implementato e potenziato, a tutela del diritto alla salute della nostra comunità e di quella dei paesi limitrofi”.

 

Leggi anche:  Covid, sindaci dei Nebrodi chiudono scuole fino al 31 gennaio