Il giudice monocratico del Tribunale di Patti Giuseppe Turrisi ha assolto con formula piena Antonino Gallarizzo, 71enne di Naso ma residente a Torrenova, dal reato di aver effettuato, senza autorizzazione, attività di deposito incontrollato di rifiuti.

I fatti contestati si riferiscono al 26 luglio 2017, quando la Polstrada di Sant’Agata Militello sequestrò una discarica abusiva, ricadente nel Comune di Torrenova, appena sotto il viadotto autostradale Platanà.

A seguito dell’attività di polizia fu notificato un decreto di condanna penale per aver creato un’area di 5000 mq, dove tonnellate di rifiuti (elettrodomestici, carcasse di autoveicoli, vetro, plastica e liquidi infiammabili) venivano scaricate e stoccate abusivamente.

L’uomo, difeso dall’avvocato Rosario Di Blasi, si è opposto al decreto e si è arrivati al processo, che si è concluso oggi, 28 febbraio 2020, con l’assoluzione del 71enne per non aver commesso il fatto. La parte offesa nel processo era il Consorzio Autostrade Siciliane, rappresentato dall’avvocato Luca Musmeci.

Leggi anche:  Operazione Nebrodi, di nuove libere le 10 persone arrestate il 20 febbraio