Partiranno a giorni i lavori sul tratto di costa di Calanovella a Piraino. L’Ufficio contro il dissesto idrogeologico, guidato dal presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci e diretto da Maurizio Croce, ha infatti aggiudicato alla Nurovi srl di Gela, in forza di un ribasso del 34,2 per cento e per un importo di poco inferiore ai centomila euro, la riqualificazione del litorale.

E’ un’opera che si attende da oltre dieci anni, da quando le mareggiate del dicembre 2019 causarono il crollo dei muri di contenimento e dei marciapiedi e una serie di profonde lesioni nella sede stradale, senza considerare i danni alla rete di sottoservizi, alle case e alle varie strutture ricettive. Ci troviamo infatti in un’area a forte vocazione turistica e che ha registrato, nel tempo, il progressivo arretramento della linea di battigia.

L’intervento prevede il rafforzamento delle scogliere esistenti lungo il litorale fortemente eroso estendendole, ove possibile, nelle parti mancanti, al fine di creare una barriera di protezione larga circa sei metri, lunga circa oltre cento metri lineari, per un’altezza media di tre metri sul livello del mare.

Leggi anche:  Affidata progettazione degli interventi antierosione nei Comuni dei Nebrodi