Il Presidente del Parco dei Nebrodi Domenico Barbuzza è stato in visita ad Ucria, accolto dal Sindaco Vincenzo Crisà. Il presidente ha visitato la Banca vivente del Germoplasma vegetale dei Nebrodi, con un impegno finalizzato alla tutela della biodiversità locale.

La giornata odierna ha costituito l’occasione per annunciare l’ammissione a finanziamento del progetto presentato dal Parco dei Nebrodi, relativo ad interventi per il miglioramento della funzionalità ecologica del Bosco Solazzotto di Cesarò e per la conservazione della biodiversità nella Banca del Germoplasma di Ucria, per un importo di Euro 2.085.711,20 a valere sul PO FESR Sicilia, Asse 6, azioni 6.5.1.

“Una azione prevista nel Piano di Gestione della Rete Natura 2000 – commenta Barbuzza – che vede il Parco tra i primi posti in graduatoria”. Focus anche sui danni causati dalla fauna locale, ghiri e suini, su cui il Presidente Barbuzza annuncia il coinvolgimento delle Autorità preposte per una pronta risoluzione della problematica.

Giungono intanto i primi risultati dell’ampio coinvolgimento del territorio in corso da parte del Presidente Domenico Barbuzza: il Sindaco di Tusa Luigi Miceli, a margine della cerimonia di riapertura del Distaccamento Forestale di Tusa, svoltasi alla presenza degli Assessori regionali Cordaro e Grasso, ha colto l’occasione per rinnovare l’intenzione di entrare a far parte dei Comuni del Parco dei Nebrodi, attualmente 24 tra le province di Messina, Catania e Enna.

Leggi anche:  Parco dei Nebrodi, designati vincitori del Premio internazionale Giuliano Sauli