Emergenza acqua, appello di 79 sindaci del Messinese alla Regione


È partita dal Comune di Ucria la nota, sottoscritta da 79 sindaci della provincia di Messina, inerente l’emergenza idrica e le criticità riguardanti la gestione dei rispettivi civici acquedotti.

La gravità della situazione assume carattere di allarme sociale in quanto le già esigue risorse idriche sono distribuite su reti acquedottistiche vetuste, risalenti agli anni ’50-‘60 dello scorso secolo. Le consistenti perdite di carico determinano la dispersione della poca acqua disponibile e a ben poco valgono le pur attenti misure di razionalizzazione e di sensibilizzazione dei cittadini sul corretto uso dell’acqua” scrivono i Sindaci i quali rivolgono “un forte appello affinchè possano essere oggetto di attenzione i necessari interventi di ammodernamento e adeguamento strutturale sia delle reti dei civici acquedotti, dei sistemi di accumulo e di gestione, nonché di adeguamento delle opere di captazione e prelevamento delle risorse idriche”.

La lettera è stata inoltre inviata al Dipartimento della Protezione Civile e all’ANCI Sicilia.

Dalla stessa categoria