Si procede, nel Comune di Floresta, con l’iter per la messa in sicurezza del versante a monte del centro abitato.

Il Commissario di Governo contro il dissesto idrogeologico nella Regione Siciliana avvisa che è stata indetta una procedura aperta, con applicazione del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, individuata sulla base del miglior rapporto qualità prezzo, per l’affidamento di Indagini geologiche e geotecniche integrative, studi e attività di campo, aggiornamento Studio geologico, Progettazione definitiva, Progettazione esecutiva e Coordinamento Sicurezza in fase di Progettazione.

L’avviso di gara è inerente all’intervento FP_MEB31_Floresta (ME) – “Messa in sicurezza del versante a monte del centro abitato di Floresta” – Fondo Progettazione DPCM 14 luglio 2016; il Responsabile Unico del Procedimento è l’Ingegnere Francesco Corica. L’appalto riguarda una fase dei lavori necessari per attuare l’intervento nel comune montano e il cui importo complessivo è pari a 825.291,25 €. La gara avviene su piattaforma telematica e il termine per il ricevimento delle domande di partecipazione è alle ore 13:00 del giorno 31/08/2020. Da definire e notificare, con successiva comunicazione tramite piattaforma telematica, la data di inizio di apertura delle buste.

Il sindaco Antonino Cappadona esprime soddisfazione “per l’avanzamento dell’iter di messa in sicurezza di questa porzione del territorio e auspica l’inizio dei lavori una volta completata l’assegnazione del suddetto appalto. Si interverrà, così, contro i fenomeni di crollo e scivolamento dovuti a dissesto idrogeologico. L’amministrazione comunale ritiene l’opera fondamentale per la sicurezza dell’abitato del comune più alto della Sicilia e per l’incolumità dei suoi abitanti. Pertanto, prosegue il suo lavoro con impegno e con la massima attenzione alle necessità del territorio e al servizio della comunità di Floresta”.

Leggi anche:  Santa Domenica Vittoria, tre casi positivi al Covid 19