Frazzanò, minoranza consiliare si dimette in blocco


I tre consiglieri comunali di minoranza al Comune di Frazzanò, Antonino Carcione (capogruppo), Nunziatina Maria Miracula e Giuseppe Di Pane Masi, si sono dimessi. Lo scrive il collega de La Gazzetta del Sud, Giuseppe Lazzaro.

Gli esponenti dell’opposizione erano stati eletti nel 2017 quando lo stesso Carcione, era stato battuto dal primo cittadino uscente Gino Di Pane. Le dimissioni sono state motivate tutte da motivi personali, in particolare per la Miracula che è in dolce attesa. Già partite le surroghe ma la prima dei non eletti, Gabriella Fidacaro, ha comunicato di non accettare e, secondo alcune voci raccolte nel piccolo paese nebroideo, anche gli altri aventi diritto rinunceranno.

Al momento dunque restano in consiglio comunale di Frazzanò il presidente Antonino Lo Sardo, il vice presidente Emanuele Cangemi e i consiglieri Rosalia Linda Muglia, Marzia Castrovinci, Marisa Fragale, Lorenzo Fragale e Marco Imbroscì e con Marisa Fragale e Marzia Castrovinci che sono anche assessori.

Dalla stessa categoria