E’ stato approvato, al Comune di Galati Mamertino, il progetto definitivo “Interventi di riqualificazione, miglioramento e potenziamento della rete di fruizione dell’area del Catafurco, dei borghi Molisa e San Giorgio, e la riconversione della “Casa Forestale”, da adibire a punto di prima accoglienza e funzioni ecosistematiche”.

Il progetto di riqualificazione dell’area del Catafurco e dei borghi Molisa e San Giorgio prevede un importo complessivo di 2.750.000 euro, di cui 1.989.834,21 euro per lavori e 760.165,79 euro per somme a disposizione dell’Amministrazione.

La suddetta opera è inserita nel Piano triennale delle opere pubbliche, adottato con la Delibera di Giunta Municipale n. 48 del 4 Marzo 2020. Le spese necessarie, per la realizzazione del progetto di riqualificazione delle aree di Galati Mamertino interessate, troveranno copertura su finanziamenti di enti o Amministrazioni diverse da questo Comune.

La proposta del progetto di riqualificazione, avanzata dal sindaco Nino Baglio, è costituita da diversi elaborati: relazione tecnica-illustrativa, corografia, inquadramento territoriale e carte dei vincoli, planimetria con documentazione fotografica e mappa catastale, elaborati grafici, particolari costruttivi, analisi ed elenco prezzi, computo metrico estimativo e oneri della sicurezza, competenze tecniche, quadro economico, cronoprogramma.

Il presente piano rientra nel PO FESR Sicilia 2014-2020, Asse 6, Azione 6.1.1. “Interventi per la tutela e la valorizzazione di aree di attrazione di rilevanza strategica (aree protette in ambito terrestre e marino, paesaggi tutelati), tali da consolidare e promuovere processi di sviluppo.