“I Nebrodi non si arrendono, diamo voce a chi non più voce”. E’ questo il titolo della manifestazione che si svolgerà sabato 18 luglio alle 18.30 a Palazzo Trabia a Santo Stefano di Camastra.

“Abbiamo il dovere – scrivono gli organizzatori – di non accettare, di non piegarci ad un’etichetta ed un marchio impressi sulla nostra identità. Ci sono 800 aziende dei Nebrodi sospese da Agea senza una ragione, solo perché appartenenti ad un territorio. Parliamo di 800 famiglie che iniziano a svendere e andarsene e questo non possiamo permetterlo: sarebbe un fallimento imperdonabile e irrimediabile”. 

Leggi anche:  Nebrodi, danni dei ghiri: animalisti contro la Regione