Il PRC Nebrodi chiede censimento e bonifica delle discariche abusive


Riteniamo un’espressione virtuosa di giornalismo impegnato quella della testata di Nebrodi News che, con l’articolo sulla discarica abusiva a cielo aperto sita a Mistretta lungo la SP 176 che collega Castel Di Lucio con Mistretta, ha qualificato il proprio lavoro quotidiano d’informazione per i cittadini nebroidei. Immondezzaio, questo, sembra noto a tutti ma che molti, troppi, hanno fatto finta di non vedere e di non percepirne la tanto evidente quanto potenziale dannosità“.

Lo ha dichiarato il Segretario del Circolo Territoriale dei Nebrodi “Francesco Lo Sardo” del Partito della Rifondazione Comunista – Sinistra Europea, Fabio Cannizzaro.

L’attività giornalistica messa in campo dalla testata nebroidea, partendo dal Km 37 della SP 176, ha aperto uno squarcio sulla questione dell’abbandono di rifiuti di varia natura, non escluso il pericoloso amianto, nel nostro Comprensorio. Occorre sviluppare, in brevissimo tempo, nei territori nebroidei, paese per paese, con un coordinamento regionale, un censimento delle discariche abusive e a cielo aperto presenti. Utilizzando a tal fine le forze di polizia, forestali e del volontariato presenti e attive nelle singole realtà. Immondezzai, questi, che vanno oltre che censiti messi, a stretto giro, in sicurezza. La salute dei cittadini, nebroidei e siciliani, non può più attendere”.

Dalla stessa categoria