La cura Mascara funziona. Nel match di recupero dell’ 8° giornata, il Troina domina in casa contro uno stanco Paternò. Balistreri cinico, Ficarrotta segna e illumina.

Partono forte i padroni di casa, ma è il Paternò al minuto 10 recriminare con il direttore di gara un possibile calcio di rigore per un contatto di Mbaye con Savasta. Sei minuti più tardi, il Troina risponde con Aperi che prova la botta con il destro, ma la sfera termina di poco alta sfiorando la traversa. Al 30’ arriva il gol del vantaggio dei padroni di casa grazie ad una deviazione beffarda di Rimondi che, su punizione di Ficarrotta, inganna il proprio portiere realizzando un’autorete. Nove minuti più tardi è ancora la formazione allenata da mister Mascara ad essere pericolosa, nuovamente con Aperi che direttamente da corner colpisce la traversa. Ad un minuto dal termine della prima frazione di gioco, il direttore assegna un calcio di rigore per i padroni di casa a causa di un contatto pericoloso del difensore Mazzotti su Balistreri: dagli undici metri si presenta lo stesso ex Marsala che spiazza il portiere avversario e porta il risultato sul 2-0.

Dagli spogliatoi escono meglio i calciatori del Paternò e gli stessi, al minuto 64′, sfiorano il gol del 2-1 con La Piana che prova il destro di controbalzo a porta sguarnita, ma la sfera termina alta di poco sopra la traversa. Quattro minuti più tardi ci pensa però Luca Ficarrotta, di sinistro a giro su assist di Pietro Balistreri, a chiudere definitivamente i conti per il Troina facendo il tris. Il Paternò non sembrerebbe mollare e al 79′ è vicinissimo al gol che riaprirebbe la gara: Savasta si fa ipnotizzare dal suo ex compagno Aiolfi, a tu per tu. Contropiede fulmineo con Ficarrotta che pesca il neo-entrato Santoro, ma il calciatore sbaglia il tap-in davanti al portiere avversario. L’ultima occasione della gara è per il Paternò al minuto 89 con il neo-entrato Barbaro che ci prova a giro dalla distanza, ma la sfera termina fuori di pochissimo e finiscono così le speranze degli ospiti: triplice fischio e vittoria meritata per il Troina che ha dominato in lungo e in largo contro una formazione, apparsa stanca, come quella rossoazzurra.

IL TABELLINO

TROINA (4-3-3): Aiolfi; Puleo 02 (87′ Mascara 02), Neri 00, Mbaye, Ciccone 01; Di Grazia, Guerci 00, Nania 00 (82′ Popolo); Ficarrotta, Balistreri (78′ Santoro), Aperi (71′ Palermo). A disp.: Li Volsi 01, Diara 01, Cenci, Giuffrida 02, Dembele 02. All. Mascara.

Leggi anche:  A Troina cittadinanza onoraria a Zaky e una panchina gialla per Regeni

PUBBLICITÀ

PATERNÒ (4-2-3-1): Cavalli 99; Santapaola 01 (59′ Graziano 99), Raimondi, Mazzotti, Guarnera 99 (46′ M.Puglisi 01); S. Puglisi 02, Maiorano; Distefano 00 (79′ Zappalà 03), La Piana, Scapellato (79′ Barbaro 00); Savasta. A disp.: Tripoli 03, Coniglione 00, Bruzzo 02, Aureliano 02, Giuffrida 01. All. Catalano.

ARBITRO: Tagliente di Brindisi (Macchi-Merlino).

MARCATORI: 30′ aut. Raimondi, 45′ rig. Balistreri, 69′ Ficarrotta

NOTE: Ammonito Nania, Raimondi, Guarnera, Mazzotti, Ginesi