In occasione della riapertura, da parte dell’ANAS, della SS 117 bis dal km 32 al km 38 avvenuta lo scorso giovedì, la Polizia Stradale di Enna ha ripreso l’attività di vigilanza lungo la tratta che da Nicosia, passando attraverso il Comune di Mistretta, porta sino a Santo Stefano di Camastra.

La tratta, appositamente inserita nella programmazione “Compartimentale”, è stata valutata dal Dirigente la Sezione Polstrada di Enna, Vice Questore Aggiunto Giovanni Martino (foto), al fine di aumentare la prevenzione e la presenza sul territorio della Polizia di Stato. Dal punto di vista operativo i servizi verranno dispiegati dal Distaccamento Polstrada di Nicosia diretto dall’Ispettore Superiore Biagio Greco.

La Polizia Stradale si occuperà, in via principale, del settore strategico del controllo e della regolazione della mobilità anche sulla nuova tratta della SS 117 inserita nel piano compartimentale. I suoi compiti sono individuati all’art. 11 del Codice della Strada  e contemplano le attività connesse alla prevenzione del fenomeno infortunistico, alla rilevazione degli incidenti stradali, all’accertamento delle violazioni in materia di circolazione stradale, ai servizi diretti alla regolazione del traffico, alla tutela ed al controllo dell’uso del patrimonio stradale ecc.

Proprio in materia di sicurezza stradale un provvidenziale intervento di una pattuglia della Stradale, qualche giorno a dietro, ha scongiurato il peggio e potenziali danni ad indirizzo degli automobilisti in transito, sul nuovo tratto inaugurato la scorsa settimana. Nel corso di un servizio di vigilanza gli agenti della volante, dentro la galleria “Stella San Martino”, si sono imbattuti in una mandria di mucche che scorrazzavano liberamente nel tunnel.

Gli uomini della Stradale, con l’ausilio dei dispositivi di segnalazione luminosa in dotazione, hanno immediatamente provveduto a segnalare il pericolo agli automobilisti ed accompagnato, in sicurezza, gli animali fuori dalla galleria, come testimoniano le immagini di un passante che  ha inviato a questa redazione. In corso, da parte del Distaccamento Polstrada di Nicosia, gli accertamenti per risalire al proprietario delle mucche al quale verrà certamente contestato “l’omessa custodia e mal governo di animali”.