Messina, abusava della figlia 14enne della compagna: arrestato


Avrebbe abusato della figlia minorenne della compagna. Un 50enne è stato arrestato dagli agenti della Squadra mobile e delle Volanti a Messina. Deve rispondere di violenza sessuale e corruzione di minorenne ai danni di persona minore di 14 anni. È stata la bambina a raccontare degli abusi alla madre e a consentire immediate indagini, supportate dall’ausilio di personale medico, che hanno portato alla misura cautelare in carcere, emessa dal gip di Messina.

Sempre a Messina, per un 48enne, invece, è stato disposto l’aggravamento della pena. L’uomo era già stato raggiunto dal divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla vittima, la madre, costretta a subire continue richieste di denaro. In un primo momento sottoposto agli arresti domiciliari in una comunità terapeutica, dopo l’accertamento di ulteriori fatti, è stato condotto in carcere.  Ancora a Messina un terza misura eseguita sempre dalla Polizia prevede l’allontanamento dalla casa familiare di un 64enne, accusato di maltrattamenti in famiglia ai danni del coniuge.

L’uomo si sarebbe reso protagonista di continui episodi di violenza e sopraffazione. “Gravi, precisi e concordanti elementi a carico, quali minacce di morte, ingiurie e violenza fisica nei confronti della moglie e del figlio affetto da schizofrenia, hanno reso necessaria l’adozione di un’adeguata misura preventiva”, spiegano gli investigatori.

Dalla stessa categoria