Oltre 180mila articoli privi dei requisiti minimi di sicurezza sono stati sequestrati, dai finanzieri del comando provinciale di Messina, in un esercizio commerciale di Milazzo gestito da un imprenditore cinese. Il titolare è stato segnalato alla Camera di Commercio per le sanzioni amministrative. Durante il controllo, le Fiamme Gialle hanno trovato numerosi prodotti, da quelli per la casa a piccoli giocattoli e materiale elettrico, sui quali non erano riportate le informazioni relative alla provenienza, il materiale impiegato per il loro assemblaggio e in alcuni casi anche privi del marchio Ce.

Leggi anche:  Tortorici, salgono a 103 i soggetti attualmente positivi al Covid