Militello Rosmarino, approvato bilancio comunale 2020-2022


Il Consiglio Comunale di Militello Rosmarino, nella seduta svoltasi ieri, ha approvato all’unanimità il bilancio 2020-2022 dell’Ente, il primo bilancio riequilibrato dopo il dissesto. L’atto è stato votato diversamente rispetto a quello presentato dalla Giunta, guidata dal sindaco Salvatore Riotta. Infatti, l’Aula ha dato il via libera al provvedimento modificato da un emendamento, presentato dal presidente Antonino Mileti, che sposta le somme destinate ad un esperto del primo cittadino (circa 11 mila euro) per la realizzazione di un campo in erba sintetica per i ragazzi della Contrada San Piero. L’emendamento è passato con i voti di 6 consiglieri (gli indipendenti Mileti, Lo Paro e Artino Innaria e della minoranza Travaglia, Blogna e Cangemi) mentre i due consiglieri di maggioranza (Musarra e Lupica) hanno votato contro. Il bilancio emendato ha avuto però l’ok anche dei due consiglieri che sostengono il sindaco Riotta.

La soddisfazione del presidente Mileti

“Sono soddisfatto dell’approvazione – ha commentato Mileti a Nebrodi News -, e ringrazio tutti i consiglieri comunali che hanno dimostrato senso di responsabilità. Il sindaco, invece di ringraziare il Consiglio, ha ‘istigato’ i consiglieri con la frase “o ti iecchi o ti ammutti”, come se fossimo costretti ad approvare altrimenti arrivava il commissario ad acta. Ricordo che l’Esecutivo ha portato il bilancio in ritardo di un anno. La verità è che il sindaco sperava nella non approvazione, così poteva restare da solo con la Giunta, perché soffre la presenza del Consiglio comunale. Riotta prenda atto del fatto che è stato sfiduciato anche dagli ultimi due consiglieri che gli sono rimasti, che hanno votato il bilancio emendato”.

Il commento del gruppo di minoranza “Militello Migliore”

Per il gruppo di opposizione, “Militello Migliore”, composto dai consiglieri comunale Teresa Travaglia, Davide Blogna e Donatella Cangemi “sono state apportate le modifiche ritenute opportune dal Consiglio e finalmente – nonostante il pesante ritardo degli Uffici Finanziari e della Giunta – i Consiglieri Comunali, gli unici veri pilastri di questa irresponsabile amministrazione, facendo leva sul loro profondissimo senso del dovere, hanno proceduto all’approvazione dell’atto. Siamo contenti di informare soprattutto i nostri giovani che, accogliendo le loro legittime richieste, sono stati destinate alle strutture sportive le somme che il Sindaco aveva riservato al pagamento del suo esperto. Tanti altri cambiamenti erano stati proposti ma, dal momento che l’amministrazione aveva già impegnato tutte le somme (pur non potendo), non si è voluto creare difficoltà a chi aveva già svolto lavori per il comune e attendeva di essere pagato“.

Dalla stessa categoria