Il sindaco di Militello Rosmarino, Salvatore Riotta, ha firmato una delibera comunale (n. 54 del 23.10.2020) con la quale impone l’obbligo di effettuare tamponi a tutti gli esercenti pubblici o a tutti coloro i quali hanno rapporti con il pubblico, anche quelli che vengono da fuori dal paese nebroideo.

Subita è scatta la protesta dei commercianti che abbiamo raccolto attraverso un video (CLICCA QUI). Le lamentele nascono perché i tamponi devono pagati mensilmente da ogni singola persona. Il sindaco ha anche specificato nella delibera che tutti i coloro i quali non si sottoporranno ai test indicati subiranno una multa che va da 400 a 1000 euro.

Leggi anche:  Covid in Sicilia: 1.294 i nuovi contagiati e 34 decessi