Mirto, Comune aderisce alla rete “Borghi di Sicilia”


E’ stato deliberato dalla Giunta Comunale di Mirto l’adesione alla Rete Borghi di Sicilia del Gal Tirrenico, nell’ambito dell’avviso pubblico del Marchio d’Area Collettivo Tipico Tirrenico/Mediterraneo (MACT/M) e la relativa manifestazione di interesse connessa all’ attività di animazione territoriale ed ai fini della formazione delle aggregazioni pubblico-privati, previsti nella misura 16.3 del PSR Sicilia 2014-2020

“L’obiettivo di un progetto di cooperazione internazionale per la valorizzazione e promozione dei Borghi del territorio siciliano può rappresentare per Mirto e il Museo del Costume e della Moda siciliana (un unicum nel panorama siciliano), una opportunità in più e di grande prestigio” – ha dichiarato il sindaco Maurizio Zingales.

Nella delibera si evidenzia infatti come i borghi della Sicilia costituiscono un sistema unico di particolare riferimento per i patrimoni architettonici, urbani, culturali, turistici, sociali ed identitari e la costituzione di una rete potrebbe essere l’occasione per rilanciare, tramite un turismo di prossimità lento e in sicurezza, il territorio siciliano con una forte connessione alla salvaguardia dell’ambiente e valorizzazione dei Paesi.

Nel provvedimento la Giunta ha previsto di delegare il vice Sindaco e vice presidente nazionale dell’Associazione Città del Bio, Luigi Ialuna ad intrattenere i rapporti con il Gal Tirrenico Mare Monti e Borghi sul piano operativo, tecnico e strategico.

Dalla stessa categoria