Il Comitato denominato “24 maggio per gli usi civici amastratini”, che si prefigge la costituzione dell’amministrazione separata dei beni di uso civico, disciplinata dalla legge n.168 del 2017, al fine di promuovere iniziative ed azioni volte al riconoscimento, alla tutela, alla valorizzazione e alla corretta gestione del demanio civico di Mistretta, ha promosso un’azione, contro la Commissione prefettizia che amministra il Comune di Mistretta, davanti al Magistrato per la liquidazione degli usi civici di Palermo, al fine di ottenere il sequestro cautelativo delle terre del demanio civico. L’udienza è stata fissata per il prossimo 2 luglio.

I dettagli nell’intervista al presidente del Comitato, l’avvocato Gabriella Regalbuto.

VIDEO