Salgono a 18 il numero dei positivi al tampone molecolare nel centro dell’entroterra tirrenico.

I risultati dei test, processati al policlinico di Messina, cominciano a preoccupare seriamente.  Oggi altri 8 soggetti sono risultati positivi al tampone molecolare di riscontro esitati nel laboratorio del complesso ospedaliero universitario della citta dello stretto. Il test diagnostico più affidabile per accertare l’infezione da SARS-CoV-2 che viene eseguito su un campione delle vie respiratorie prelevato attraverso il cosiddetto tampone.

Continua a salire anche il numero dei positivi ai test rapidi antigenici: toccata quota 31. Laboratori di analisi cliniche dell’intera area presi letteralmente d’assalto da molti amastratini preoccupati dal crescendo contagio.  È bene precisare che il tampone deve essere eseguito trascorse almeno 72 ore dall’ultimo contatto a rischio (da 72 ore a 5 giorni): è infatti necessario per rilevare l’eventuale infezione che sia trascorso il tempo di incubazione.

Leggi anche:  Capizzi piange un'altra vittima di Covid: la sesta