Mistretta, liceo “Manzoni” in finale al concorso nazionale “Miglior Lettore”


Ogni anno, l’Istituto Comprensivo “Capuana – Pardo” di Castelvetrano organizza il Concorso nazionale “Miglior lettore”, con tre sezioni (scuola primaria, secondaria di primo grado, biennio della secondaria di secondo grado), giunto nell’anno scolastico 2021-22 alla ventiquattresima edizione.

Quest’anno anche il Liceo “Alessandro Manzoni” di Mistretta ha partecipato con la squadra composta dalle alunne Sofia Cannata, Giulia Di Francesco e Vittoria Stivala del primo Liceo Classico, e da Maria Grazia Presti e Gaia Lipari del primo Liceo Scientifico, guidate dalla professoressa Vincenza Lombardo, guadagnando semifinale e finale, svoltesi a Castelvetrano gli scorsi 12 e 13 maggio.

In precedenza, le alunne avevano lavorato alla lettura e rielaborazione de “La locandiera” di Carlo Goldoni (il concorso infatti, che prevede ogni anno una tematica diversa, quest’anno era incentrato sul “teatro come strumento di trasformazione formativa del sé”): dopo una attenta analisi, ne hanno riscritto il finale, rappresentando una Mirandolina caduta nella sua stessa trappola, ed avendo la capacità di mantenere il linguaggio e lo stile del testo originale e le caratteristiche dei personaggi. A tale lavoro hanno accompagnato una accurata scheda di lettura del testo.

Le cinque allieve del “Manzoni” hanno così ottenuto il primo importante riconoscimento, quello di essere selezionate per lo svolgimento della semifinale, a Castelvetrano, da cui, grazie al livello dimostrato nelle attività di comprensione e di punteggiatura assegnate, sono balzate fino alla finale, dove si sono impegnate in una attività di commento di un testo, di esposizione e di lettura espressiva. Sono risultate così, pur non avendo vinto in assoluto, una fra le tre squadre col punteggio più alto in questa importante competizione nazionale.

Dalla stessa categoria