Mistretta, violenza sessuale aggravata: assolto 31enne


A distanza di oltre 7 anni dai fatti, giunge a conclusione il procedimento che ha visto imputato un giovane di Mistretta, V.G., all’epoca 23enne, dei reati di violenza sessuale aggravata e maltrattamenti nei confronti dell’ex convivente. Dopo una lunga istruttoria, aderendo alla ricostruzione operata dall’avv. Antonio Di Francesco, difensore del giovane, il quale ha evidenziato contraddittorietà nelle dichiarazioni rese dalla persona offesa, l’assenza di riscontri documentali e testimoniali, concorde il pubblico ministero, la dott.ssa Alice Parialò, il Tribunale collegiale di Patti, presieduto dal Dott. Mario Samperi, a latere i giudici Vona e Zantedeschi, ha assolto l’imputato da tutti i gravi reati contestati.  

Dalla stessa categoria