In occasione della ventunesima Giornata Europea della Cultura Ebraica, anche l’Associazione Esperanto Nebrodi ha voluto partecipare alle iniziativa organizzate sotto l’egida dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane (UCEI), attraverso una conferenza tenuta on line dal docente universitario ed esperantista Antonio Matasso (nella foto), che è stata dedicata agli ebrei di Naso.

Il centro nebroideo, recentemente dichiarato Città esperantista (Esperanto-urbo), ha infatti ospitato per secoli nel proprio territorio una numerosa comunità ebraica, ai cui componenti si deve in gran parte l’arte maiolicara nasense.

Nelle prossime settimane, l’Associazione Esperanto Nebrodi proporrà all’amministrazione comunale di collocare una targa bilingue, in italiano ed esperanto, per ricordare gli ebrei nasensi ed anche Ludovico Lazzaro Zamenhof, inventore della lingua internazionale.

Per chi fosse interessato a tali iniziative o ad iniziare corsi di esperanto, è possibile contattare l’e-mail info@esperantonebrodi.it.