Nebrodi esclusi dal potenziamento della Rete ospedaliera?


I Nebrodi sembrerebbero essere stati esclusi dal potenziamento della Rete ospedaliera della Regione Siciliana. Abbiamo notato, visitando il sito www.potenziamentoreteospedaliera.sicilia.it, che nella mappa della Sicilia non siano stati inclusi interventi per la zona tirrenica nebroidea. L’unico più vicino è quello dell’adeguamento del pronto soccorso del P.O. di Milazzo.

Sempre visitando il sito notiamo che sono previsti 79 interventi (30 i cantieri aperti e 4 già conclusi) in tutta l’Isola. Nessuno di questi è previsto sui Nebrodi. Sono stati ultimati 10 posti in terapia intensiva, 41 in sub intensiva ultimati e si stanno realizzando 163 posti di terapia intensiva e 60 in sub intensiva.

Una dimenticanza o una scelta politica voluta? Non lo sappiamo. Sappiamo solo che il territorio dei Nebrodi sul tema della sanità in questi anni è stato sempre più decimato di strutture e risorse. Nonostante i vertici politici a Roma e a Palermo, e le proteste dei sindaci, garantire la tutela del diritto alla salute dei cittadini nebroidei è sempre più complicata.

Dalla stessa categoria