Primo sopralluogo del 2020, il quinto negli ultimi due anni, da parte dell’assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone ai cantieri dell’ammodernamento della statale 117 Nord/Sud, in provincia di Enna. L’esponente del Governo Musumeci ha preso cognizione dello stato di avanzamento dei lavori su tre lotti Anas fra Nicosia e Mistretta, opera riavviata dopo anni di stasi grazie al pressing della Regione Siciliana.

Nord Sud“Siamo moderatamente soddisfatti della produzione dei cantieri – dichiara Falcone – ma, malgrado i segnali incoraggianti, c’è ancora tanto da fare. Il lotto B4b, lungo 7 km, è quello dove l’accelerazione nei lavori è più evidente e confidiamo che entro fine febbraio-inizio di marzo il tratto rinnovato di statale possa essere aperto al traffico”.

Falcone si è poi soffermato a lungo sul cantiere del lotto B4a, da circa 6 chilometri, dove i lavori erano in stallo a causa delle difficoltà delle aziende appaltatrici. “Abbiamo riscontrato dei progressi che ci fanno ben sperare – ha commentato Falcone – ma ora il ritmo del cantiere dovrà crescere ancor di più, specie con l’arrivo della primavera. Convocheremo per giorno 6 febbraio un tavolo tecnico a Palermo per superare alcuni di problemi, presentatisi da ultimo, di carattere idrogeologico”, conclude l’assessore.

Leggi anche:  Covid, in Sicilia pronto l'obbligo di mascherine all'aperto