Oasi di Troina, inchiesta della Procura europea: ipotesi truffa


La Procura Europea, sede di Palermo, sta indagando su una presunta truffa milionaria all’Unione Europea.

Sotto inchiesta sono finiti i vertici dell’Oasi Maria Santissima onlus di Troina nei confronti dei quali i pm hanno emesso un ordine di perquisizione in cui si ipotizza il reato di truffa aggravata. Al centro dell’indagine alcuni finanziamenti ricevuti dall’Ue e da altri enti pubblici dall’Oasi e da alcune società ad essa collegate per contributi agricoli e progetti di ricerca.

Secondo l’accusa, le somme incassate sarebbero state impiegate a fini privati o indirizzate per occultarne la destinazione, a un sistema societario complesso. Agli indagati si contesta anche di aver dichiarato falsamente il possesso dei requisiti richiesti per avere i finanziamenti.

Dalla stessa categoria