Omicidio colposo a Sant’Agata, confermata condanna per Paolo Restifo


Eseguito dai carabinieri del Nucleo Radiomobile di Sant’Agata Militello l’ordine di carcerazione nei confronti di Paolo Restifo, autotrasportatore di Acquedolci condannato in via definitiva a 3 anni e 6 mesi di reclusione per omicidio colposo. La Cassazione nelle scorse settimane aveva confermato la pena stabilita in appello per omicidio colposo a seguito dell’incidente nel quale, il 4 giugno 2007 a Sant’Agata Militello, perse la vita un bimbo di 13 mesi, Sebastian Rabiej Caioli, che si trovava nel passeggino, spinto dalla nonna. Restifo è stato ristretto, ieri mattina, nella casa circondariale di Barcellona Pozzo di Gotto.

Dalla stessa categoria