Ospedale Mistretta, il reparto di Urologia diventa realtà


Entro la fine di marzo l’ospedale di Mistretta potrebbe già offrire un servizio di urologia con tanto di posti letto a disposizione per i degenti. Le speranze di un rilancio del nosocomio amastratino cominciano a concretizzarsi.

“Mistretta potrebbe diventare a breve centro di una sperimentazione gestionale, auspicata dall’Assessore Regionale Razza, che prevede la presenza per tre giorni settimanali dell’equipe sanitaria dell’Ospedale di Cefalù, per effettuare visite e interventi urologici a vantaggio della riduzione delle liste di attesa, soprattutto per i pazienti dell’area nebroidea”.

Lo afferma il Direttore Generale dell’ASP 5 di Messina, Paolo La Paglia, che nella mattinata di oggi ha effettuato ha effettuato una visita all’Ospedale di Mistretta, insieme al Presidente della Fondazione Giglio di Cefalù, Giovanni Albano, per gettare le basi di una partnership tra le due aziende sanitarie.

I tecnici, nella stessa mattinata odierna, hanno completato il sopralluogo nella struttura amastratina, iniziato lo scorso novembre, quando il presidente della Fondazione Giglio, accompagnato dal capogruppo di Fratelli D’Italia all’Assemblea Regionale Siciliana, Elvira Amata, il dott. Antonino Giallanza, responsabile della Direzione medica del P.O. di S.Agata di Militello e il dott. Nunzio Sciacca, direttore delle Unità Operativa di lungodegenza e medicina e responsabile dell’Ospedale SS Salvatore di Mistretta, visitarono la struttura nosocomiale amastratina pensando proprio al rilancio della stessa.

Quello di cui si discute, concretamente, oggi è la realizzazione  – entro la fine di marzo – di un reparto, con annesso ambulatorio, di urologia con 8 posti a disposizione. Il reparto – secondo indiscrezioni – dovrebbe nascere dove attualmente insiste l’U.O. di medicina che verrebbe accorpata all’unità operativa di lungodegenza.

Ma non finisce qui. Per l’ospedale di Mistretta si starebbe pensando anche a qualche posto di ortopedia sfruttando, per gli interventi programmati, le funzionanti sale operatorie presenti nella struttura ospedaliera che accoglieranno le equipe itineranti di specialisti di urologia e ortopedia

“Finalmente una buona notizia in tema di sanità dopo anni di tante chiacchiere e pochissimi fatti, non posso che essere felice per i miei concittadini del territorio nebroideo della collaborazione tra ospedale di Mistretta e Fondazione Giglio di Cefalù”. Lo afferma Elvira Amata, capo gruppo di Fratelli d’Italia in Assemblea regionale Siciliana.  “Lavoro da mesi – aggiunge – affinché si possa portare a buon fine questo rapporto che permetterà all’ospedale di Mistretta di poter contare sull’apporto dei sanitari della Fondazione Giglio, che oggi è certamente una delle eccellenze della sanità siciliana, guidata dal presidente Giovanni Albano. Voglio inoltre ringraziare l’assessore regionale alla salute Ruggero Razza per aver accolto l’invito e per la sua grande sensibilità rispetto al fatto di assicurare attenzione e buone cure ai cittadini del comprensorio”, conclude Amata.

 

Dalla stessa categoria