Lo afferma, per mezzo di un comunicato stampa, la direzione dell’Istituto di ricerca e cura a seguito delle false notizie circa le quali una signora deceduta al Garibaldi di Catania, ospite fino allo scorso 27 maggio dell’Oasi di Troina, sarebbe deceduta a seguito di contagio da Covid-19.

“Apprendiamo in queste ore da alcuni organi di informazioni la notizia che una nostra ospite sia deceduta a seguito del contagio da coronavirus all’Ospedale Garibaldi di Catania. In merito a questa comunicazione, l’Istituto precisa che la paziente in questione prima di essere stata trasferita all’Ospedale di Enna in data 27 maggio, risultava già negativizzata e il trasferimento nel nosocomio ennese si è reso necessario per altre patologie pregresse. Inoltre, nella struttura ospedaliera di Catania, dove la paziente è stata portata il 31 maggio dal nosocomio ennese, sono stati effettuati altri tre tamponi i cui esiti sono stati negativi. La stessa direzione sanitaria dell’ospedale Garibaldi di Catania ha classificato il decesso non attribuibile al Covid-19.  L’Istituto è addolorato per la triste notizia ed esprime alla famiglia le più sentite condoglianze per la grave perdita che ha subito.  Si precisa infine che ad oggi tra pazienti e operatori della struttura non risulta alcun contagio”.

 

Leggi anche:  Covid, in Sicilia stop al distanziamento sociale sui mezzi di trasporto