Nino Bartolotta, sindaco di Savoca, sarà l’unico candidato in corsa per diventare segretario provinciale del Pd di Messina. Oggi sono scaduti i termini previsti per la presentazione delle candidature per la segreteria regionale del Partito Democratico.

A sfidarsi saranno Antonio Ferrante, attivista per i diritti civili, e Anthony Barbagallo, deputato dell’Ars e già assessore al Turismo con il governo di Rosario Crocetta.

A votare saranno solo gli iscritti e, insieme alla figura del segretario regionale, si eleggeranno anche i segretari provinciali.

A Palermo i candidati sono Rosario Filoramo e Antonio Bongiovanni, a Catania corre solo Angelo Villari, a Trapani il sindaco di Salemi Domenico Venuti e Valentina Villabona, a Ragusa Lino Giaquinta e Giovanni Lauretta, a Siracusa Salvatore Adorno e Giovanni Giuca, a Caltanissetta Giuseppe Di Cristina, ad Agrigento Simone Di Paola e Maria Iacono.

Della commissione regionale, riunita alla presenza del commissario del partito Alberto Losacco, fanno parte Tiziana Alesci, Francesca Artista, Sabrina Monici, il capogruppo Pd all’Ars ed i parlamentari nazionali del Pd Sicilia, tra cui anche Santi Cappellari, il parlamentare pentastellato da poco passato al Pd.

Partecipano, senza diritto di voto, anche la tesoriera regionale, Francesca Busardò Armetta, la commissaria dei Giovani Democratici Elisa Carbone, e il responsabile organizzativo Donato Riserbato.

Quello di oggi è un primo passaggio che porterà ai congressi di circolo entro l’8 marzo mentre per la presentazione delle liste a sostegno dei candidati ci sarà tempo fino al 16 marzo, in vista del congresso regionale e di quelli provinciali che si terranno i primi giorni di aprile.

Leggi anche:  Bufera nel Pd di Messina, chieste dimissioni del segretario Starvaggi