Pettineo, aggiudicati lavori di consolidamento del centro abitato


A breve potranno prendere il via i lavori di consolidamento in due zone del territorio urbano di Pettineo – rispettivamente via Croce e piazza Argentina – che sono particolarmente a rischio a causa della accentuata instabilità provocata dalle piogge nel corso del tempo. La Struttura commissariale contro il dissesto idrogeologico, che fa capo al presidente della Regione Siciliana Renato Schifani, ha infatti aggiudicato la gara per affidare l’esecuzione delle opere.

Un intervento che gli uffici di piazza Ignazio Florio, diretti da Maurizio Croce, hanno seguito passo passo disponendo prima il finanziamento, poi le indagini e la progettazione e, adesso, i lavori a lungo attesi nel Comune dei Nebrodi. A entrare in azione nelle due aree classificate R4, a causa del loro potenziale pericolo, sarà l’impresa Cantieri Edili srl di Favara, che ha ottenuto la commessa grazie a un’offerta di un milione e 128 mila euro.

In via Croce dovranno essere messe in sicurezza le scarpate a valle del paese mediante la posa di reti a doppia torsione con barre d’acciaio. Prevista, poi, la realizzazione di un sistema di raccolta delle acque piovane che consenta di convogliarle verso il collettore già esistente, neutralizzando in tal modo tutte quelle dispersioni che hanno innescato una serie di movimenti franosi. Ed è stata proprio la fragilità del sottosuolo a provocare crepe e lesioni in alcuni edifici di piazza Argentina, danneggiando anche la pavimentazione. A farne le spese è stato soprattutto un fabbricato – la palazzina Oieni, com’è chiamata – la cui staticità oramai non dà più affidamento e, per tale motivo, è stata prevista la demolizione. Saranno, infine, collocate tre paratie di pali a sostegno del terreno dell’intera area.

Dalla stessa categoria