Piraino aderisce alla campagna ‘’Salva Ciclisti”


Il Comune di Piraino aderisce alla campagna nazionale di sensibilizzazione Salva Ciclisti promossa dall’ACCPI (Associazione corridori ciclisti professionisti italiani) ma rilanciata sul territorio da Demetrio Falcone, referente del gruppo Nebrodi in Azione.

La campagna di sensibilizzazione che ha come finalità la tutela dei ciclisti, la diffusione di una cultura sportiva, la valorizzazione del territorio e la promozione di una mobilità sostenibile prevede l’installazione dei cartelli recanti la scritta “Attenzione, strada frequentata da ciclisti” indicando di mantenere una distanza laterale di sicurezza di 1,5 mt (distanza inserita nel codice della strada ma in attesa di approvazione).

Il giovane esponente di Azione è riuscito a coniugare la passione per lo sport e per la politica avviando un proficuo dialogo con le varie amministrazioni, al fine di coinvolgere , almeno in questa prima fase, il maggior numero di comuni della fascia tirrenico-nebroidea. 

“Un particolare ringraziamento è doveroso rivolgerlo a tutte le Amministrazioni che hanno sposato il progetto in queste settimane . La campagna procede bene e non si fermerà alla mera installazione dei cartelli. Invitiamo pertanto tutti i comuni – afferma il referente del gruppo territoriale – ad aderire all’iniziativa installando i cartelli. Nello specifico, ringraziamo l’amministrazione Ruggeril’assessore Federico Venuto e il Comandante della Polizia Municipale Nino Scaffidi, per aver collaborato alla buona riuscita del progetto permettendo l’installazione dei cartelli nelle strade con la maggiore densità di circolazione ciclistica urbana e sportiva“.

“Il progetto denominato ‘’Salvaciclisti-Dammi 1,5 mt’’, ha lo scopo di tutelare gli utenti deboli della strada e al contempo esortare automobilisti e ciclisti al rispetto del codice della strada. Spesso e volentieri gli incidenti stradali si verificano quando il ciclista pedala in solitaria; per questo lanciamo un appello agli automobilisti, ma anche ai ciclisti che pedalano in gruppo in barba alle normative. A tal proposito , sarà pubblicato a breve un vademecum con l’obiettivo di diffondere una corretta educazione stradale, ma soprattutto una sana e pacifica convivenza tra automobilisti e ciclisti. Come Nebrodi in Azione teniamo molto alla prevenzione in tema di sicurezza stradale”.

“Ovviamente facciamo un appello anche alle autorità competenti al fine di incentivare la manutenzione delle strade e la pulizia dei bordi stradali. Abbiamo appurato la presenza di strade dissestate, deformate e diserbate che creano problematiche sul piano della sicurezza stradale. Trattasi di problemi annosi – conclude Falcone – che ricadono sulla sicurezza dei cittadini: la politica deve dare risposte tangibili“.

Dalla stessa categoria