Poste, obiettivo zero emissioni: interventi in provincia di Messina


Mentre procede a pieno ritmo il rinnovo della flotta aziendale all’insegna della mobilità sostenibile con oltre 60 mezzi ‘green’, tra elettrici e basso emissivi, in dotazione ai portalettere per le strade di Messina e provincia, proseguono da parte di Poste Italiane gli interventi che consentiranno all’azienda di raggiungere entro il 2030 l’obiettivo di ‘zero emissioni nette di anidride carbonica’. Un traguardo fissato dal piano strategico “2024 Sustain & Innovate” che mette al centro della strategia oltre all’innovazione la sostenibilità, declinata in otto pilastri tra cui la decarbonizzazione degli immobili e della logistica.

Il progetto “Led” nella provincia di Messina rappresenta da alcuni anni per Poste Italiane uno degli interventi principali per contenere i costi energetici. Ad oggi nel territorio messinese gli interventi hanno interessato 22 sedi – presenti nei Comuni di Alì, Milazzo, Casalvecchio Siculo, Castell’Umberto, Condrò, Nizza di Sicilia, San Pier Niceto, Furci Siculo, Rometta, Tindari, Torregrotta e Villafranca Tirrena – per un totale di oltre 400 lampade fluorescenti con tecnologia LED. L’iniziativa prevede la sostituzione negli immobili dei corpi illuminanti per l’abbattimento (circa il 50%) dei consumi di energia elettrica e il risparmio dei costi di manutenzione legati alla maggior durata in ore dei corpi illuminanti.

E sempre nelle sedi messinesi, con 14 uffici postali già coinvolti presenti nel comune capoluogo, è partito l’innovativo progetto “Smart Building” che punta a realizzare nuovi sistemi di gestione integrata degli edifici dal punto di vista energetico anche mediante l’integrazione degli impianti già esistenti.

L’obiettivo dello ‘Smart building’ è un risparmio dei consumi medio pari al 15% per la componente energia elettrica e al 10% per la componente gas.

A conferma della rilevanza dei temi ambientali per la nostra strategia, Poste Italiane diventerà un’azienda a zero emissioni nette entro il 2030 – aveva ricordato l’amministratore delegato Matteo Del Fante in occasione della presentazione del piano strategico “24 S.I.” –. L’impegno che abbiamo assunto per la sostenibilità e l’innovazione è un supporto importante per raggiungere gli obiettivi del Paese e dell’Europa per una ripresa economica sostenibile, in linea con quanto programmato nel Recovery Plan.

Dalla stessa categoria