Presunte gare truccate del Troina: la posizione dell’amministrazione Venezia


In merito alle notizie diffuse nelle settimane scorse relative a presunte e tentate combine per alcune gare disputate, che vedrebbero coinvolte alcune società calcistiche siciliane, tra le quali anche l’A.S.D. Troina, il sindaco Fabio Venezia e l’assessore allo sport Stefano Giambirtone precisano:

“Il Comune di Troina è impegnato, da sempre, a sostenere l’associazionismo sportivo locale, in quanto riconosce e promuove l’importanza ed il valore dello sport e della sua diffusione, soprattutto tra le giovani generazioni, con il molteplice obiettivo di favorire tutte quelle attività tendenti alla socializzazione, alla crescita, allo sviluppo e alla valorizzazione della città stessa. Nell’esprimere profonda amarezza per gli esiti delle indagini, esprimiamo ferma condanna nei confronti di chi avrebbe svilito i valori dello sport per altri presunti interessi non certo limpidi, tradendo la fiducia di un’ intera città e della tifoseria. Nell’augurarci che la posizione della società possa presto chiarirsi, riponiamo piena fiducia nel lavoro delle forze dell’ordine e della magistratura, nonché di quei dirigenti e di quei tifosi che con generoso impegno e amore per lo sport hanno portato sempre in alto i colori rossoblù con correttezza e rispetto delle regole. Auspichiamo che vengano messe in atto tutte le necessarie ed opportune azioni al fine di preservare e tutelare l’A.S.D. Troina, la sua storia cinquantennale e ciò che rappresenta per la città. L’amministrazione comunale valuterà di agire nelle sedi opportune, a tutela dell’immagine e dell’onorabilità della città di Troina e della sua tradizione calcistica”.

Dalla stessa categoria