Riparte la campagna elettorale fermatasi a causa dell’emergenza Covid 19. Uno dei paesi dei Nebrodi che andrà al voto il 4 e 5 ottobre per eleggere Sindaco e Consiglio comunale è Raccuja. Ivan Martella, che aveva annunciato la sua candidatura prima dello stop, ha presentato ieri il simbolo della lista, “Raccuja 5.0. Un futuro da fare”.

“Siamo orgogliosi – è scritto sulla sua pagina Facebook – di mostrarvi finalmente il simbolo di Raccuja 5.0 #unfuturodafare. Abbiamo immaginato di percorrere idealmente il nostro territorio incastonato nelle montagne. Abbiamo osservato ciò che da sempre s’innalza verso il cielo quieto intorno a noi. Abbiamo provato a immaginare il futuro del nostro paese, che vedevamo dimenarsi in un presente antiquato che gli impedisce di brillare con tutta la sua forza. Un futuro che cercavamo come acqua nel deserto e lo abbiamo trovato, infine, dove non ci aspettavamo: proprio qui, vivido e pulsante, sotto i nostri occhi. Raccuja ha un futuro!”.

Non si conosce ancora lo sfidante di Martella. Infatti il sindaco uscente, Francesca Salpietro Damiano, non ha ancora deciso se ricandidarsi oppure ripassare la palla al padre, prof. Cono, già primo cittadino dal 2005 al 2015.

 

Leggi anche:  Sul "Tiziano di Troina" Attiva Sicilia presenta interrogazione all'ARS