Regionali, saranno 4 i deputati all’ARS a rappresentare i Nebrodi


Saranno 4 i deputati all’Assemblea Regionale Siciliana che rappresenteranno i Nebrodi. Due volti nuovi e due riconferme per il territorio nebroideo dopo le elezioni regionali dello scorso 25 settembre. Tra le nuove leve spiccano il sindaco di Troina, Fabio Venezia, e il giovane avvocato di San Teodoro, Calogero Leanza. Entrambi hanno ottenuto il seggio nella lista del Partito Democratico (Venezia nel collegio di Enna, Leanza in quello di Messina).

Riconfermati a Sala d’Ercole la deputata uscente di Forza Italia e sindaco di Capri Leone, Bernadette Grasso, la quale siederà nello scranno lasciato vacante dal capogruppo uscente di Forza Italia, Tommaso Calderone, eletto alla Camera dei Deputati, e il sindaco di Brolo, Giuseppe Laccoto, nella lista della Lega.

I non eletti

Non è stata riconfermata Elena Pagana, la giovane parlamentare di Troina in corsa con Fratelli d’Italia, moglie dell’ex assessore regionale Ruggero Razza. Mancano l’elezione anche Calogero Leanza (di Cesarò, candidato con i 5 stelle), Riccardo Zingone (di Mistretta sempre con i grillini), Valentina Costantino (sindaca di San Teodoro in corsa con Cateno De Luca), Luigi Miceli e Gaetano Nanì, rispettivamente sindaci di Tusa e Naso, candidati nel partito della Meloni, e Sara Rifici (di Naso, asssessora nella Giunta Nanì e candidata con De Luca).

Dalla stessa categoria