Reitano: Salvaggio nomina gli assessori, Bodrero eletta presidente del Consiglio


Il neo sindaco di Reitano, Salvatore Salvaggio fa il proprio esordio in Consiglio comunale, nella seduta d’insediamento di stamattina ufficializzando gli assessori che comporranno la giunta con la quale amministrerà il piccolo centro per i prossimi 5 anni.

I componenti della giunta municipale nominati sono: Antonio Giardina, Teresa Catania, Mauro Borrelli e Tecla Cupane alla quale è stata anche conferita la delega di vice sindaco. Gli ultimi tre neo assessori che erano stati eletti nel corso delle elezioni  dello scorso 12 giugno vanno al Governo dimettendosi dal ruolo di consiglieri e facendo spazio ai candidati che erano rimasti fuori: Isac Codrut, Rosalia Giorgi e Sebastiano Dragotto, quest’ultimo insignito della carica di capogruppo di maggioranza.

Nel corso della seduta di civico consesso è stato eletto presidente del Consiglio comunale Cristina Bodrero e suo vice Dario Alfano. Ecco il primo commento a caldo del neo eletto Presidente: “Mi sembra doveroso un sentito ringraziamento a tutti quelli che con il loro voto, con la loro fiducia mi hanno permesso di arrivare fin qui. In secondo luogo a tutta la mia squadra e non in ultimo alla mia famiglia che ha creduto in me sin dal primo momento. Permettetemi ancora – conclude Bodrero – un ringraziamento particolare a tre persone che non ci sono più: i miei genitori e mio suocero, perché virtualmente mi sono stati accanto. Anticipatamente chiedo scusa se commetterò qualche errore, ma è un lavoro per me del tutto nuovo. Cercherò comunque di svolgerlo con rispetto, lealtà ed imparzialità“.

Tra i banchi della minoranza siederanno il candidato sindaco sfidante di Salvaggio, Pietro Puleo, Giuseppe Bellardita e Ivana Celsa.

Dalla stessa categoria