Reitano, uomo in fin di vita salvato in extremis dalla Forestale

di Giuseppe Salerno
15/05/2024

E’ stato trovato privo di coscienza riverso nella propria autovettura da una pattuglia del Distaccamento Forestale di Mistretta, nel corso di un ordinario servizio di pattugliamento del territorio.

Gli agenti del Corpo Forestale della Regione siciliana, intorno alle 8:30 di stamattina, nei pressi di contrada Comune Bordonaro, nell’agro del Comune di Reitano, notano un’auto ferma a bordo strada con un uomo al suo interno. Si avvicinano e constatano che l’automobilista, un 68enne di Santo Stefano di Camastra, era seduto al posto di guida, ma con il corpo proteso in avanti.

I due agenti capiscono che qualcosa non va, scendono tempestivamente dal mezzo in dotazione e guadagnando l’accesso dell’auto in questione prima chiamando l’uomo ad alta voce e poi scuotendolo. Privo di coscienza l’automobilista non da segni di vita. I due forestali si accertano che la persona colta da malore respira e senza perdere un solo secondo  chiamano il numero di emergenza unico europeo (NUE) 112 allertando i soccorsi sanitari. L’uomo viene caricato sul mezzo della Forestale che concorda, tramite centrale operativa 118 di Messina, la staffetta con  l’ambulanza del servizio di urgenza emergenza di Santo Stefano di Camastra. Il paziente viene consegnato all’equipaggio della Delta 29 che, dopo aver praticato l’opportuna terapia e aver scongiurato il peggio, lo accompagna al Pronto Soccorso dell’ospedale “SS. Salvatore” di Mistretta dove giunge cosciente e in discreto stato di salute   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.