Riscatto Nebros, Ancione e Camara stendono il Modica


Altra straordinaria impresa della Nebros che, in casa contro il Modica (2-1), riscatta la pesante sconfitta di di domenica scorsa a Santa Croce Camerina. La magistrale punizione di Ancione ed il bolide da fuori di Camara regalano i tre punti alla squadra di Mister Perdicucci.

La gara si fa subito in salita per Vindigni e compagni che al 5° di gioco sono già sotto: Ancione batte magistralmente un calcio di punizione e supera Giuseppe Misseri per il vantaggio dei padroni di casa. Il Modica prova a reagire, attacca con maggiore convinzione ma la retroguardia di casa è attenta e rischia poco fino al ritorno negli spogliatoi. Nella ripresa il Modica alza i ritmi e cerca di tenere in mano il pallino del gioco. Al 63’ arriva il pareggio: l’arbitro assegna un calcio di rigore ai rossoblù che Antonio Falco trasforma con freddezza e ristabilisce la parità. Il Modica con una rappresentanza di tifosi al seguito, ci crede e prova a piazzare la zampata che ribalterebbe il punteggio ma non riesce a sfondare. Al 73’, invece, torna in vantaggio la Nebros: Camara lascia partire un missile terra aria dalla distanza con palla che finisce alle spalle di Misseri. Il Modica ci prova per il resto della frazione ma, nonostante l’inferiorità numerica per una espulsione, la Nebros mantiene il vantaggio fino al fischio finale e alla fine può festeggiare il successo contro un’altra big del campionato di Eccellenza.

Dalla stessa categoria