“Salva ciclisti”, cartelli installati a San Fratello e San Marco d’Alunzio


Sono ormai 10 i comuni dei Nebrodi che hanno aderito alla campagna nazionale di sensibilizzazione Salva Ciclisti, promossa dall’ACCPI (Associazione corridori ciclisti professionisti italiani) ma rilanciata sul territorio da Demetrio Falcone, referente del gruppo Nebrodi in Azione. Sono stati installati anche nei Comuni di San Fratello, San Marco d’Alunzio e Librizzi.

La campagna di sensibilizzazione che ha come finalità la tutela dei ciclisti, la diffusione di una cultura sportiva, la valorizzazione del territorio e la promozione di una mobilità sostenibile prevede l’installazione dei cartelli recanti la scritta “Attenzione, strada frequentata da ciclisti” indicando di mantenere una distanza laterale di sicurezza di 1,5 mt (distanza inserita nel codice della strada ma in attesa di approvazione). Il giovane esponente di Azione è riuscito a coniugare la passione per lo sport e per la politica avviando un proficuo dialogo con le varie amministrazioni, al fine di coinvolgere il maggior numero di comuni della fascia tirrenica-nebroidea. 

“Un particolare ringraziamento è doveroso rivolgerlo a tutte le Amministrazioni che hanno sposato il progetto in queste settimane. Invitiamo pertanto tutti i comuni – afferma il referente del gruppo territoriale – ad aderire all’iniziativa installando i cartelli. In qualità di referente del comitato Nebrodi in Azione mi sono posto l’obiettivo di coinvolgere tutto il comprensorio, finanche quei comuni di altre province che confinano con il nostro territorio“.

“Sono veramente soddisfatto di aver raggiunto la doppia cifra – dichiara il dott. Falcone – perché questo testimonia la bontà dell’iniziativa e la sensibilità delle amministrazioni. La campagna procede bene e non si fermerà alla mera installazione dei cartelli; organizzeremo una serie di iniziative con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica e in particolare i giovani’’. Conclude Falcone, ‘’Come già preannunciato, verrà pubblicato un vademecum con l’obiettivo di diffondere una corretta educazione stradale, ma soprattutto una sana e pacifica convivenza tra automobilisti e ciclisti. Il progetto denominato Salvaciclisti-Dammi 1,5 mt ha lo scopo di tutelare gli utenti deboli della strada e al contempo esortare automobilisti e ciclisti al rispetto del codice della strada. Spesso e volentieri gli incidenti stradali si verificano quando il ciclista pedala in solitaria; per questo lanciamo un appello agli automobilisti , ma anche ai ciclisti che pedalano in gruppo in barba alle normative“.

Dalla stessa categoria