Dopo 18 anni dal trasferimento in una struttura in locazione la Polizia Municipale di San Piero Patti, torna, nei vecchi ma rinnovati locali, posti nel piano seminterrato del Palazzo Comunale del paese dei Nebrodi. Lo rende noto il sindaco Salvino Fiore, con una nota stampa. I locali completamente ristrutturati in questi mesi ed adeguati alle esigenze del comando di Polizia Municipale permetteranno un notevole risparmio alle casse comunali.

Nell’ottica di un razionamento e contenimento della spesa pubblica e della lotta agli sprechi per il rispetto dell’ambiente, l’Amministrazione Comunale sta sfruttando diverse linee di finanziamento per l’efficientamento energetico.

Nel dettaglio sono stati ottenuti 50.000,00 Euro (Decreto Direttoriale MISE 14/05/2019 assegnazione risorse a fondo perduto) con i quali si è provveduto a sostituire la vecchia caldaia a gasolio del Palazzo Comunale con una moderna ed energeticamente efficiente a metano, revisionato e in parte sostituito l’impianto di riscaldamento, dotato ogni termosifone di valvola termostatica allo scopo di ridurre i consumi di energia (fino al 17% annuo) e le emissioni di CO2 (di almeno 280 kg/anno).

Con lo stesso stanziamento sono state sostituite tutte le lampadine del Palazzo Comunale con lampade ad alto risparmio energetico, mentre si sta provvedendo ad installare una caldaia a metano per i locali della biblioteca comunale. Con Decreto del Capo del Dipartimento per gli Affari interni e territoriali del Ministero dell’Interno del 14 gennaio 2020 sono state concesse ulteriori somme per interventi di efficientemente energetico, con le quali si procederà alla sostituzione degli infissi del Palazzo Comunale, iniziando, per l’annualità 2020, da quelli del piano seminterrato e di parte del piano terra.

“Questi interventi – commenta il primo cittadino – insieme ad una politica incentrata alla lotta agli sprechi sta permettendo di poter sfruttare al meglio le risorse del bilancio comunale per un graduale miglioramento ed ampliamento dei servizi”.