San Salvatore di Fitalia celebra San Calogero: Covid non ferma la tradizione


La celebre festa di San Calogero a San Salvatore di Fitalia, che annualmente richiama migliaia di persone, raggiungerà il culmine nella serata di oggi ,19 Agosto. Durante la festa (19, 20 e 21 Agosto) la messa solenne sarà celebrata dal Mons. Guglielmo Giombanco alle ore 11.00 del giorno 20 Agosto con il tradizionale panegirico; al termine, il simulacro del Santo Nero, come da tradizione, può scomparire e ricomparire, rappresentando per i fedeli un momento più unico che raro.

Tanti pellegrini, spinti dalla fede religiosa , e da una curiosità verso la storia e la tradizione, raggiungeranno a piedi il piccolo centro nebroideo. Purtroppo sarà vietato l’allestimento di bancarelle e lo svolgimento di spettacoli di vario genere. Non si potrà assistere alla classica processione secolare, piena di folklore, ma ugualmente, le vie che portano al Santuario si popoleranno di fedeli, mentre le piazze saranno allietate dalla banda Vincenzo Bellini di S.Salvatore di Fitalia. A causa del Covid, la Curia di Patti ha disposto la sospensione di tutte le processioni in procinto di svolgersi , proprio in queste settimane, nei vari comuni nebroidei appartenenti alla Diocesi di Patti.

A tal proposito, abbiamo contattato il sindaco Giuseppe Pizzolante (nella foto), il quale ha manifestato la propria preoccupazione per il generale aumento dei casi, dichiarando che “sulla scia di quanto accaduto lo scorso anno , in termini di organizzazione , stiamo predisponendo tutti i controlli del caso al fine di regolare l’afflusso di macchine grazie alla collaborazione delle forze dell’ordine. L’improvvisa impennata di contagi che ha investito non soltanto il territorio nebroideo ma l’intera Isola – continua il Primo Cittadino – porterà la Sicilia, molto probabilmente , in Zona Gialla. I numeri lasciano presagire nel giro di pochi giorni una probabile chiusura; tuttavia riteniamo fondamentale garantire il regolare svolgimento delle celebrazioni liturgiche, accogliendo nella massima sicurezza i fedeli. Gli ingressi al Santuario saranno contingentati come da accordi siglati tra lo Stato e la Conferenza Episcopale“.

Riguardo alla situazione dei contagi, il sindaco ci ha comunicato, che allo stato attuale, nel comune vi è un solo soggetto positivo mentre sono 18 le persone isolate per contatto diretto con un positivo.

Dalla stessa categoria