San Salvatore di Fitalia, volantini diffamatori contro il sindaco


Una campagna anonima, diffamatoria e lesiva dell’immagine del sindaco di San Salvatore di Fitalia Giuseppe Pizzolante, con volantini non minacciosi o intimidatori ma che colpiscono la sua sfera politica e personale. E’ ciò che sta accadendo nel Comune nebroideo da quattro mesi ormai. A darne notizia è il quotidiano La Gazzetta del Sud.

Adesso è stata presentata una denuncia contro ignoti al Commissariato di Polizia di Capo d’Orlando che ha aperto un fascicolo. Al momento sono state sentite le persone vicine al primo cittadino, come informate dei fatti e non ci sono indagati. Massimo il riserbo da parte degli investigatori.

Tutto ha avuto inizio dopo le amministrative del 4 ottobre scorso quando Pizzorante, unico candidato in corsa è tornato a guidare il Comune di San Salvatore di Fitalia. Improvvisamente, sono apparsi di notte alcuni volantini in cui si accusava il sindaco a livello personale e politico, senza mai proferire minacce e intimidazioni. Pochi ci avevano fatto caso, ma la situazione è diventata più seria a lungo andare sempre, con lo stesso modus operandi e quasi certamente con la stessa mano che ha agito eludendo il coprifuoco imposto dal Governo nazionale per l’emergenza Covid.

Dalla stessa categoria